Apple paga di più per gli schermi pur di non rallentare la produzione di iPhone e iPad

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Secondo una notizia pubblicata in anteprima da DigiTimes, Apple pur di non subire rallentamenti nella produzione dei suoi dispositivi di punta, alias iPhone ed iPad 2, pagherebbe ben volentieri di più. In sostanza la multinazionale di Cupertino non si tira indietro nel pagare cifre decisamente più alte rispetto a quelle stipulate in accordi precedenti per poter contare sui pannelli touchscreen, che come si sa risultano essere necessari per la produzione dei device precedentemente citati.

Strategia, la cui applicazione era obbligatoria, in quanto consentirebbe di togliere i pannelli ai principali competitor, i quali non potrebbero più contare su un elevato livello di scorte.

Secondo DigiTimes, la società di Cupertino si è prefissata un obiettivo alquanto ambizioso, cioè quello di produrre 40 milioni di iPad 2 per il 2011. Con questa mossa decisamente strategica la “Mela Colorata” ha così prenotato più del 60% della produzione globale di pannelli touch, da riservare ai propri dispositivi.

 

Condividi ↓
News

Lascia un commento