Novità per Find my iPhone rivelate in un brevetto (parte II)

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Nella circostanza in cui qualche malintenzionato vi rubi il vostro iPhone, qualora “le mani esterne” digitino più volte il codice di sicurezza, l’applicazione è in grado all’istante di capire che il “melafonino” non è gestito dal suo possessore e, di conseguenza, va ad aumentare il livello di sicurezza.

Il massimo livello di allerta fa in modo che i file e gli altri contenuti che sono memorizzati sul dispositivo siano protetti in maniera selettiva. Se l’utente lo reputa opportuno, il dispositivo mobile può entrare in modalità di sorveglianza e trasmettere immediatamente varie informazioni, come ad esempio le immagini catturate dalla fotocamera, i suoni dell’ambiente e la traiettoria del dispositivo.

Inoltre l’utente può scegliere se rimuovere selettivamente i dati oppure in alternativa criptarli per poi andarli a decodificare qualora il dispositivo mobile venga ritrovato. Il che, come è facile intuire, gli consente di non perdere tempo nelle lunghe e seccanti procedure di ripristino.

 

 

Condividi ↓
Apple, Applicazioni, News, Software

Lascia un commento