Apple obbliga Amazom, Barnes & Noble e Kobo al pagamento in-app

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Secondo uno dei quotidiani internazionali più affidabili, nonché uno dei più diffusi negli Stati Uniti d’America, alias il Wall Street Journal, vi sarebbe una rivoluzione nella politica messa in atto da Apple, circa l’App Store. Pare infatti che, sulla base di quanto riportano le pagine del Wall Street Journal, la multinazionale di Cupertino stia richiedendo a tutti gli sviluppatori di rimuovere tutti i link esterni che permettono di fare acquisti senza rispettare le regole dell’App Store.

Amazon, Barnes & Noble e Kobo infatti hanno rimosso dalle apps i link ai loro negozi di libri digitali sul Web.

Nello specifico, la multinazionale di Cupertino ha imposto anche ad Amazon il pagamento in-app. Nook suggerisce di acquistare i libri di NOOK Book dall’iPhone, aprendo il browser Safari e digitando l’indirizzo di nookbooks.com.

Amazon spiega in un suo comunicato ufficiale: “Nel rispetto della nuova policy Apple, abbiamo rimosso il link al Kindle Store presente nella app che apriva Safari e portava al Kindle Store. Puoi ancora acquistare come hai sempre fatto avviando direttamente Safari e andando su www.amazon.com/kindlestore . Se vuoi puoi mettere l’URL nei preferiti. I tuoi libri Kindle saranno consegnati automaticamente sul tuo iPad, iPhone o iPod Touch, come prima”.

La “Mela” ha modificato il suo meccanismo in-app e non torna indietro. Gli eBookstore per ora accettano con malumore!

 

Condividi ↓
Apple, News

Lascia un commento