Un brevetto per migliorare l’iPhone e (forse) l’iPad di nuova generazione

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Anche se non si sa nulla di certo sulle caratteristiche di iPhone 5 e su iPad 3 (tutto ciò che si sa è sempre una solita serie di indiscrezioni da verificare), il tablet di terza generazione, targato Apple, avrà molte importanti novità. Prima di tutto inerenti all’antenna, visto che, oltre ad introdurre una componentistica hardware dall’elevato livello qualitativo e tutta una serie di innovative funzioni, per gli ingegneri di Apple al lavoro sull’iPhone 5 sarà assolutamente fondamentale non compiere ancora quell’errore commesso sull’iPhone 4; che comportò quello che fu ribattezzato come “antennagate”.

Sotto questa logica vi è un brevetto che di recente è stato depositato da Apple presso l’US Patent & Trademark Office, creato per sviluppare una tecnologia innovativa ed al tempo stesso focalizzata sull’integrazione dell’antenna sull’iPhone e probabilmente sull’iPad di nuova generazione.

La migliore ricezione deriverebbe dall’utilizzo di una sorta di “substrato composto da celle schiumose“ che allontanerebbe i problemi di funzionamento, visto che l’inedito materiale consentirebbe di alloggiare l’antenna direttamente nei dispositivi, senza influire più di tanto sul design.

Condividi ↓
iPad, iPhone

Lascia un commento