I prossimi i-Device potranno contare sulla tecnologia “impermeabile” HZO Waterblock?

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Le principali società produttrici di smartphone osservano con attenzione le nuove tecnologie che consentono di preservare i terminali dal contatto con i liquidi. Se lo smartphone finisce a contatto con l’acqua i danni possono essere evidenti.

Secondo vari rumors presenti in Rete vi è una tecnologia davvero innovativa che potrebbe essere utilizzata dai prossimi dispositivi mobili. Apple potrebbe implementarla sui suoi i-Device.

In particolare, la tecnologia HZO Waterblock è molto interessante sotto certi aspetti: dopo il test durante il CES, dove un normale iPhone è stato messo in acqua, si è capito che la tecnologia viene applicata nel processo produttivo e garantisce la massima protezione contro i liquidi evitando seri danni al terminale. Come agisce la tecnologia “impermeabile” HZO Waterblock? Il procedimento avviene su scala microscopica, creando una sottilissima pellicola, costituita da un materiale unico nel suo genere, in grado di respingere le molecole dell’acqua.

La vedremo sui prossimi iPhone, iPad e iPod? Staremo a vedere.

 

 

Condividi ↓
Apple, iPhone

Lascia un commento