Apple punta su OpenStreetMap

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Pochi giorni fa, Foursquare aveva comunicato ufficialmente di aver intrapreso una collaborazione con OpenStreetMap, al fine di realizzare una “cartografia libera” delle strade e dei punti d’interesse di tutto il mondo. Questa collaborazione sancisce in via definitiva l’addio alle mappe di Google Maps.

Stessa cosa, l’ha fatta anche Apple. Esattamente come il social network basato sulla geolocalizzazione disponibile mediante web e applicazioni per i dispositivi mobili, anche la multinazionale di Cupertino si è indirizzata verso la collaborazione con OpenStreetMap.

Il perché di questa scelta è molto semplice: il Colosso di Mountin View è un competitor diretto di Apple. Un post sul blog di OpenStreetMap chiarisce tutto: “ … Apple ha presentato iPhoto, la sua nuova applicazione per la gestione delle foto digitali su iPhone ed iPad … abbiamo il piacere di notare che il programma adesso utilizza il nostro servizio”.

Non manca una precisazione nei confronti della società di Cupertino: “i dati OpenStreetMap che Apple sta usando sono piuttosto vecchi (aprile 2010). Non aspettatevi, quindi, di avere la possibilità di utilizzare gli ultimi aggiornamenti delle mappe. Mancano anche all’appello i riferimenti a tutti coloro che hanno contribuito alla generazione delle mappe. Stiamo lavorando con Apple affinché queste lacune siano colmate“.

C’è perciò ancora molto da fare!

 

Condividi ↓
Apple, iOSX, Software

Lascia un commento