iFixit analizza il nuovo MacBook Pro Retina

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Chi conosce già iFixit sa che il loro divertimento è quello di smontare e rimontare i Mac e i vari iDevice, e così è stato fatto anche per il MacBook Pro Retina. Intanto bisogna dire subito che, come il MacBook Air, non è fatto per metterci le mani, nel senso che lo spazio interno è stato massimizzato in modo da farci stare più cose possibile e quindi è abbastanza caotico e piuttosto complicato. In ogni caso iFixit ha fornito un’ottima analisi.

Per risparmiare spazio la RAM e la memoria SSD sono state inserite entrambe all’interno della logic board (scheda madre). La memoria SSD è stata fissata tramite un connettore che non si riesce a trovare in commercio, rendendo questa soluzione un’esclusiva Apple. La grande batteria del MacBook Pro Retina è stata incollata al case in modo che sia un unico pezzo. Il cavo del trackpad è nascosto da questa grande batteria che, se si cerca di staccare, può causare danni. La scheda madre occupa tutto lo spazio e integra anche le porte esterne.

Condividi ↓
Mac, MacBookPro

Lascia un commento