Apple VS EPEAT, si rischia di perdere una bella commessa

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

20120711-133404.jpgEPEAT è l’azienda degli Stati Uniti che si occupa della certificazione ambientale ed ecologica. Apple ha ben 39 prodotti nella lista EPEAT e questo è un bel vanto per la società perché significa avere prodotti all’avanguardia dal punto di vista del rispetto ambientale. Ma oltre che un vanto morale è anche un vanto economico perché molti enti federali, statali e locali negli Stati Uniti, sono tenuti ad acquistare prodotti solo che abbiano la certificazione EPEAT.

I nuovi MacBook Pro hanno un design che non rispetta tale certificazione (vedi questo articolo) e per questo Apple vuole uscire dal programma EPEAT. La città di San Francisco ha già fatto notare che non comprerà più hardware Apple se non avrà più la certificazione EPEAT e tante altre città faranno lo stesso.

Il Wall Street Journal fa notare che comunque l’impatto per Apple non sarà così rilevante visto che neanche il 2% dei computer di San Francisco sono Apple e nel 2010 la città ha comprato 45.000 dollari di computer e iPad da Apple. I tablet non necessitano di certificazione EPEAT e quindi continueranno ad essere acquistati. Apple si lamenta delle norme troppo rigide di EPEAT e quindi adesso aderirà ad altri programmi ambientali che non insistano anche sul design dei prodotti.

 

Condividi ↓
Apple, Mac

Un commento

  1. Francede23 scrive:

    Apple si arrampica sugli specchi: la verità è che cerca di esercitare pressione affinché gli enti di certificazione dell’elettronica ammorbidiscano le regole. C’è da chiedersi se anche gli altri colossi della rete seguiranno il suo esempio: http://www.creuzanews.com/?p=1430

Lascia un commento