Intel si concentra sui consumi dei suoi processori

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Intel sembra essere interessata ai consumi dei suoi processori. In particolare sarebbe interessata a ridurre il consumo di corrente. Nel ridurre il consumo di energia non c’è alla spalle un’ottica ecologista ma soprattutto una visione commerciale. Infatti questa idea di Intel è da vedere nel panorama dei processori globali dove i processori per pc e notebook sono sempre meno richiesti mentre ultrabook e tablet continuano a crescere.

Quindi intel deve reinventarsi e creare processori che consumino meno corrente in modo che tablet e ultrabook non abbiano bisogno di batterie grandi e possano continuare a riscuotere un gran successo. Questa notizia arriva dopo quella dell’interesse di Apple ad affidare la produzione dei futuri chip per iPad ad Intel abbandonando Samsung.

Intel ha in cantiere un processore: Haswell che dovrebbe arrivare ad avere un consumo di soli 10 watt. Con questo processore Intel potrebbe catturare l’attenzione di diverse aziende produttrici di tablet. Il “vecchio” Ivy Bridge presente negli ultrabook di Windows e nei MacBook Air di Apple consuma 17 watt ed Intel annuncia che vuole riuscire a ridurre il consumo energetico di questo processore, che per il momento è il più diffuso al mondo sui nuovi computer.

Condividi ↓
Apple, Mac

Lascia un commento