“Project Azalea”: i prossimi chip per iOS verranno costruiti negli USA

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

ifixit_a6x-150x150Il “progetto Azalea” è stato scoperto dal giornale The Oregonian che si è occupato di un progetto per una fabbrica di semiconduttori che verrà costruita o nell’Oregon o nello Stato di New York. La fabbrica potrà contare su una superficie di 30 mila metri quadrati e darà lavoro a circa 1000 dipendenti. È un progetto che sicuramente porterà un notevole sviluppo economico e un incremento del benessere nella zona. Ma chi è interessato alla produzione di semiconduttori?

Sembra che alle spalle di questo progetto ci sia l’azienda TSMC che in accordo con Apple potrebbe produrre i futuri chip per i processori iOS. La faccenda è ormai ben conosciuta: Apple vuole allontanarsi da Samsung, che è l’attuale fornitrice e l’unica azienda che per il momento è stata trovata come sostituta è TSMC.

Se l’azienda fosse veramente interessata ad aprire una fabbrica nel territorio americano, sarebbe un’ottima notizia perchè vuol dire che Apple è riuscita a trovare una sostituta all’avversaria Samsung. Pare infatti un controsenso che Apple affidi la produzione dei processori dei suoi dispositivi all’azienda avversaria diretta. In questo modo si riesce ad evitare battaglie legali e si stimola la concorrenza.

Condividi ↓
Apple

Lascia un commento