Vita dura per Apple in Brasile

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
ipad_4_brazil

Apple ha diversi problemi in Brasile che potrebbero portare la società americana ad uscire dal territorio Brasiliano. Perchè le vicende che complicano la vita ad Apple in Brasile non si risolvono facilmente come è successo in Cina o in altri paesi, ma sembrano moltiplicarsi nel tempo. Infatti il primo problema per Apple è che in Brasile c’è una forte tassazione per le importazioni. Questa tassazione portava l’iPhone a costare circa il doppio rispetto al resto del mondo. Apple non sarebbe mai riuscita a vendere suoi prodotti in Brasile con una simile tassazione ma si è già trovata una soluzione.

L’azienda cinese che fabbrica gli iPhone (Foxconn) ha deciso di aprire uno stabilimento in Brasile e così si è riusciti ad abbattere i costi perchè i prodotti sono fabbricati nel territorio Brasiliano. Per fare questo si è dovuto arrivare ad un accordo con il governo Brasiliano.

Dopo c’è stato il problema iPhone, perchè il marchio “iPhone” in Brasile è già stato depositato e quindi è di un’altra società che l’ha utilizzato per produrre smartphone con sistema operativo Android. Verrebbe da dire che oltre al danno di non poter utilizzare il nome iPhone, c’è anche la beffa del sistema operativo Android. Adesso sembra che Apple sia riuscita a risolvere anche questo problema.

L’ultimo problema riguarda iPad. Perchè il nuovo tablet di Apple: iPad 4, non è piaciuto all’ “Institute of Politics and Law Software”. Il problema riguarda la pubblicità che lo descriveva come un prodotto nuovo quando in realtà quello che è cambiato è il processore, connettore e fotocamera. Differenze che rendono questo iPad troppo simile al modello precedente per essere definito nuovo. Oltre a questo c’è il fattore temporale perchè iPad 4 è stato lanciato troppo vicino ad iPad 3, e quindi pare che Apple debba rimborsare parzialmente il costo ai clienti, si parla di un 30% di indennizzo.

Condividi ↓
Apple

Lascia un commento