Perché Apple non dovrebbe creare un unico sistema operativo

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
20140217-114514.jpg

Apple utilizza 2 diversi sistemi operativi; uno per il settore mobile: iOS e uno diverso per il settore desktop: OS X. Apple potrebbe decidere di creare un unico sistema operativo dal nome “iAnywhere” che vada bene dappertutto e con tutti i dispositivi. Un po’ come ha fatto Windows con il suo Windows 8. Questo sistema operativo avrebbe un dock che si trasformerebbe per diventare desktop in modalità professionale. Avere un unico sistema operativo sarebbe più comodo per gli utenti e per gli sviluppatori. Ma verrà veramente creato un unico sistema operativo?

Perché Apple dovrebbe sviluppare un altro sistema operativo con il rischio che questo non sia un buon sistema operativo ne mobile ne desktop? Alla fine i due sistemi operativi che Apple offre al momento sono già collegati dove serve agli utenti. Nel senso che la sincronizzazione con iCloud permette ai due sistemi operativi di avere già un ampio grado di integrazione. Anche dal punto di vista tecnico, i due sistemi operativi condividono molti framework che quindi li rendono molto simili.

Quando gli ingegneri Apple hanno deciso di sviluppare iPhone con iOS, non hanno deciso a caso. Hanno deciso di creare un software che consumasse meno energia. Questo perché l’hardware del primo iPhone non era minimamente comparabile a quello di un computer. Adesso invece le cose sono cambiate e il nuovo iPhone ha un hardware comparabile a quello di un computer. Per questo motivo sono aumentate le funzionalità di iOS. All’inizio iOS era un sistema operativo molto limitato al solo utilizzo interno. Adesso invece è diventato un sistema operativo molto più aperto.

Per gli sviluppatori non sarebbe per niente vantaggioso. Bisogna infatti notare che il nuovo sistema operativo funzionerebbe sia su smartphone che su desktop, ma il lavoro per gli sviluppatori di App non sarebbe tanto diverso. Questo perché su desktop viene utilizzata una versione con mouse delle applicazioni mentre su tablet e smartphone viene utilizzata una versione Touch. Creare app che supportino entrambe le condizioni non è facile e non è ottimale.

Piuttosto che sviluppare un unico sistema operativo è meglio che Apple sfrutti le caratteristiche hardware dei singoli dispositivi che produce. L’hardware utilizzato può essere ancora ulteriormente potenziato. I sistemi operativi possono diventare ancora più sincronizzabili per implementare ancora di più l’integrazione tra mobile e desktop.

Condividi ↓
Apple, iOSX, Software

Lascia un commento