Come i grandi esperti organizzano i loro calendari

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (1 votes, average: 1,00 out of 5)
Loading...
calendario

Con l’arrivo dello smartphone tutti utilizzano i calendari interni del proprio sistema operativo. Negli anni ci sono state tante applicazioni che hanno influenzato la vita degli utenti. iCal, Calendario, Google Calendar. Quale applicazione utilizzare? Vediamo cosa hanno deciso di utilizzare alcuni esperti di Apple.

Jacqui Cheng è capo editore di The Wirecutter. Lei utilizza Google Calendar come principale calendario. Dice che ha iniziato ad utilizzare Google Calendar da quando lavorava in ufficio utilizzando un computer Windows. Jacqui dice che utilizza Mac e iPhone allo stesso modo per segnare gli appuntamenti sul calendario. Utilizza sul Mac la pagina web di Google Calendar perchè di solito è sempre aperta, mentre su iPhone utilizza l’app Calendario che ha un’opzione di sincronizzazione.

Joe Kissell è editore di TidBits ma collabora anche con MacWorld. Lui utilizza iCloud per tenere sincronizzati i calendari. Non utilizza molto il calendario poichè non ha tantissimi appuntamenti da segnare e quindi gli capita di farlo in modo abbastanza irregolare. Sul Mac Joe utilizza Busycal, mentre su iOS utilizza l’app Calendario.

Shawn Blanc ha il blog shawnblanc.net. Utilizza anche lui iCloud per tenere aggiornati gli appuntamenti. Ha sempre utilizzato Mac per gli appuntamenti fin da quando c’era iCal al posto di Calendario. Utilizza l’app Fantastical che è una delle app migliori per tenere aggiornato i propri appuntamenti sul calendario. Funziona sia su Mac che su iPhone. Permette di aggiungere appuntamenti in modo più veloce. Uno dei problemi principali con Apple è che quando arriva la notifica del Calendario, questa compare sia su iPhone che su iPad che su Mac, e questo rende l’ambiente al quanto caotico.

Fonte: MacWorld

Condividi ↓
Apple, Applicazioni, Software

Lascia un commento