GT Advanced Technologies si prepara alla produzione di vetro zaffiro per iPhone 6

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
gt advanced technologies

GT Advanced Technologies è il partner Apple nella nuova fabbrica in Arizona per la produzione di schermi in vetro zaffiro. Oggi ha annunciato i risultati finanziari per il 2013 e, come al solito, ha rilasciato delle dichiarazioni sui progetti futuri e su cosa succederà alla società. I commenti di GT Advanced Technologies servono a capire quanto grande sia l’accordo con Apple che dovrebbe entrare interamente a regime nella seconda metà del 2014.

GT Advanced Technologies ha avuto un calo del fatturato da 733 milioni nel 2012 a 299 milioni lo scorso anno. Questo perchè ha avuto un calo nelle vendite dei macchinari per la produzione di vetro zaffiro per concentrarsi sulla partnership e sulle esigenze di Apple. Si pensa infatti, che il fatturato per il primo trimestre 2014 sarà di appena 20-30 milioni di dollari. Questo perchè l’intera produzione sarà concentrata sul partner Apple.

Ma i guadagni per GT Advanced Technologies dovrebbero arrivare presto. Nella seconda metà dell’anno, gli analisti prevedono guadagni per 600-800 milioni di dollari. Il periodo in questione sarebbe proprio quello che coinvolge il lancio e la produzione di iPhone 6. iPhone 6 sarà fondamentale per GT Advanced Technologies poichè sarà il primo smartphone con lo schermo in vetro zaffiro.

Il segmento del vetro zaffiro sarà importante per GT Advanced Technologies poichè influisce nell’80% del suo bilancio. Il segmento del vetro zaffiro riguarda anche altri elementi per l’industria tecnologica. Il bilancio 2015 dovrebbe essere quello che porterà GT Advanced Technologies ad arrivare al miliardo di dollari di fatturato.

Questo mese Apple vorrebbe iniziare a vedere cosa può fare la sua fabbrica di vetro zaffiro in Arizona. Secondo le stime, Apple in questa fabbrica dovrebbe essere in grado di produrre all’incirca 100-200 milioni di schermi in vetro zaffiro per iPhone all’anno.

Condividi ↓
Apple, iPhone 6

Lascia un commento