Ecco cosa succede se si utilizza caricatori di terzi su iPhone 5

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
u2 ic

Apple ha avvertito gli utenti che l’utilizzo di caricatori di terzi può essere gravemente dannoso per la salute. I caricatori di terzi possono bruciare i componenti elettronici, ma possono anche causare danni ad uno dei chip di iPhone 5 come è stato scoperto da un recente studio.

La compagnia di riparazioni: mendmyi che opera in Inghilterra, ha scoperto che i caricatori non autorizzati da Apple e acquistati sul mercato a basso prezzo, possono danneggiare il chip U2 IC. Questo chip è installato nella scheda madre di iPhone 5.

Questo chip è importante nel funzionamento di iPhone 5 perchè è quello che coordina le attività di ricarica della batteria. Inoltre serve per la funzione di “spegnimento/accensione”, per qualche funzione USB, ma soprattutto serve per dare i comandi per il caricamento della batteria. Se danneggiato, questo chip non funziona correttamente. Questo pregiudica il funzionamento di iPhone 5 e non è detto che la sostituzione della batteria di iPhone 5 possa aggiustare il problema, poichè il chip rimane non funzionante.

Il sito di riparazione di mendmyi ha detto che ha trovato molti iPhone 5 con il chip U2 IC danneggiato. Il problema sarebbe dovuto ai caricatori non ufficiali che non hanno il regolatore del voltaggio, a differenza di quelli ufficiali di Apple, o autorizzati da Apple. Questa regolazione serve proprio a prevenire i danni che si possono causare.

Non si sa se il problema riguardi solo iPhone 5 o anche gli altri iPhone. iPhone 5C potrebbe usare gli stessi componenti e quindi soffrire dello stesso problema. Invece iPhone 5S utilizza un componente diverso rispetto ad iPhone 5. Apple ha da sempre raccomandato di non utilizzare caricatori di terzi per caricare i propri dispositivi. Gli eventuali danni che vengono causati ai dispositivi sono anche un danno di immagine per Apple.

Condividi ↓
iPhone 5

Lascia un commento