Foxconn assume 100mila dipendenti per iPhone 6

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
iphone 6

Ormai non ci sono più scuse. Foxconn avrebbe assunto 100 mila nuovi dipendenti per l’assemblaggio di iPhone 6. La notizia dell’Economic Daily News di Taiwan, riporta come le aziende manifatturiere che forniscono i prodotti ad Apple siano tutte al lavoro. In particolare il principale partner in questo settore è Foxconn.

100 mila dipendenti è un quantitativo enorme, che infatti viene classificato come una delle assunzioni maggiori in Cina. In un solo colpo assumere 100 mila dipendenti significa avere in cantiere un progetto consistente e sicuramente Apple sarà la causa.

Ma non sarà solo Foxconn con le sue 100 mila nuove assunzioni ad occuparsi di iPhone 6. Ci sarà anche l’altro partner manifatturiero di Apple che è Pegatron. La produzione di Pegatron dovrebbe attestarsi tra il 15 e il 50%; con molta probabilità sarà il 30%. Questa produzione servirà a supportare Foxconn nella produzione in modo da gestire meglio il rischio.

Anche Pegatron ha dovuto assumere nuovo personale l’anno scorso quando ha prodotto iPhone 5C. Infatti Pegatron è stata la principale produttrice di iPhone 5C mentre Foxconn si è occupata di iPhone 5S. Le assunzioni arrivano giuste in tempo per l’assemblaggio e questo conferma il periodo del lancio verso Ottobre con la presentazione a Settembre.

Bisognerà inoltre vedere se Apple produrrà entrambi i modelli di iPhone 6 o si concentrerà solo sul modello da 4,7 pollici. Apple potrebbe lanciare l’altro modello, da 5,5 pollici, in un secondo momento. In teoria iPhone 6 con schermo da 5,5 potrebbe arrivare anche ad inizio 2015. Questo permetterebbe ad Apple di gestire meglio la produzione e risolvere eventuali problemi tecnici.

Condividi ↓
iPhone 6

Lascia un commento