I Mac con i processori Broadwell? Non prima del 2015

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
broadwell

I nuovi chip da 14 nanometri Broadwell saranno inclusi nella futura linea di MacBook Air, MacBook Pro Retina, e iMac. Tuttavia il lancio di questo processore che alimenterà i nuovi computer è stato nuovamente rimandato. I processori di Intel da bassa potenza Core M inizieranno ad essere prodotti a Luglio mentre ad Agosto 2014 ci sarà il lancio. I processori della serie U e H Broadwell non saranno in produzione prima della fine dell’anno.

Il processore Broadwell U 2+3 dual core con il chip grafico GT3 (HD 5000 o Iris) verranno adottati per i computer MacBook Air e per i computer da 13 pollici di MacBook Pro Retina che, stando così le cose, non arriveranno prima di Febbraio 2015. Il processore Broadwell H 4+3e quad core con la grafica Iris Pro sarà utilizzato su MacBook Pro Retina con lo schermo più grande e su iMac non arriveranno prima di Luglio 2015.

In Maggio il CEO di Intel: Brian Krzanich ha promesso il processore Broadwell per la stagione di Natale del 2014, ma pare che questa promessa valga solo per la serie M utilizzata in computer dalla bassa potenza tipo i computer che funzionano anche come tablet.

I processori Broadwell hanno avuto più volte ritardi durante il 2013 e 2014 e inizialmente ci si aspettava entrassero in produzione per la fine del 2013, poi la produzione è stata rimandata al primo trimestre 2014, poi al terzo trimestre 2014 e adesso potrebbe essere rimandata al 2015. I problemi riguardano il processore da 14 nanometri e il suo processo tecnologico di produzione manifatturiera.

Ma il problema è che i ritardi di produzione del chip producono anche conseguenze su i piani di Apple. Un nuovo MacBook Pro Retina e un nuovo MacBook Air da 12 pollici sarebbero dovuti uscire con questi processori. I processori che Apple dovrebbe utilizzare sarebbero gli stessi già disponibili che quindi non portano novità dal punto di vista hardware nella performance per gli utenti.

Per quello che riguarda gli iMac, se si tralascia il nuovo arrivato di “fascia bassa”, il resto dei computer non vengono aggiornati da Settembre 2013, mentre per i Mac Mini l’ultimo aggiornamento risale ad Ottobre 2012. Non si capisce ancora perchè Apple non abbia aggiornato i Mac Mini con la linea di processori Haswell visto che questi processori sono già disponibili.

Per quello che riguarda i processori Broadwell le aspettative sono per una performance superiore del 30%, e un consumo minore di energia che porterebbe benefici nella durata della batteria. I processori Braodwell sarebbero sostituiti nel 2015 dai processori Skylake ma bisognerà vedere se Intel riuscirà a mantenere questa tabella di marcia.

Condividi ↓
Mac

Lascia un commento