Apple svilupperà le sue pubblicità “in casa”

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
dr dre jimmy iovine

Apple sta pianificando di abbandonare la sua partnership con l’agenzia pubblicitaria TBWA/Media Arts Lab. Apple avrebbe deciso di internalizzare la produzione pubblicitaria. In pratica Apple produrrà in casa la sua pubblicità senza appoggiarsi ad agenzie esterne.

A questo fine giocherà un ruolo fondamentale il cofondatore di Beats Jimmy Iovine che è stato assunto da Apple nell’acquisizione del marchio Beats. Jimmy Iovine lavorerà nel campo del marketing e questo contribuisce all’idea che Apple voglia produrre la propria campagna marketing. Il particolare, Beats è ben conosciuta per le sue capacità nel campo pubblicitario, con annunci molto aggressivi. Questi strumenti hanno portato Beats a diventare quello che è portando la sua linea di cuffie alla popolarità.

Apple sarebbe stata acquistata per una serie di ragioni molto vasta, una di queste è la grande capacità pubblicitaria che Apple vorrebbe acquisire e sviluppare. I problemi con la “vecchia” agenzia pubblicitaria, sono iniziati nel 2013 quando Phil Schiller ha mandato un’email molto intensa dove sono stati citati una serie di annunci commerciali di Samsung.

Apple è sempre abituata a fare le cose in grande. Per questo tema pubblicitario programma di assumere 1000 persone. Quando il team sarà al completo potrà sostituire il contributo dato dall’agenzia esterna. Il team è già al lavoro ed ha già prodotto alcuni annunci. Apple in questo momento sta sviluppando annunci pubblicitari sia in collaborazione con la sua storica agenzia sia utilizzando le proprie risorse interne. Questo le permette di capire dove migliorare e dove competere.

Condividi ↓
Apple

Lascia un commento