Guida all’acquisto: Quale Mac Mini scegliere?

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (3 votes, average: 4,67 out of 5)
Loading...
mac mini

Mac Mini è quasi sempre designato ad essere il computer per chi è alle prime armi con i Mac. Questo perchè è il computer Mac dal prezzo più accessibile. Ma in realtà questo computer viene scelto spesso in ambito aziendale o casalingo per le sue doti di compattezza, qualità e performance che lo rendono un computer Mac molto apprezzato da diverse tipologie di utenti.

Ecco i 3 modelli di Mac Mini

Apple offre 3 modelli di Mac Mini che si possono facilmente vedere su Apple Store. Apple aiuta anche nella scelta mettendoli a confronto e a questo punto vi chiederete se questo articolo non sia un “copia-incolla” di quello che è scritto sul sito Apple. Sono contento di dirvi che non è così perchè ci spingiamo oltre, per dare una spiegazione a tutti quei numeri e quelle sigle che trovate sul sito Apple, cercando di farvi capire in modo pratico quale è il Mac Mini più adatto alle vostre esigenze.

I prezzi

La principale ragione per valutare l’acquisto del Mac Mini è il prezzo: 569€, 819€ 1129€. Se volete un computer iMac il prezzo di partenza è 1279€. Un altro motivo per considerare Mac Mini è la dimensione. È il Mac più piccolo in commercio che si infila un po’ dovunque. Questo lo rende adatto a diversi utilizzi. Ovviamente le piccole dimensioni e il prezzo comportano delle performance ridotte e scarsa capacità di aggiornamento, soprattuto nell’ultima versione fine (late) 2014 o anche riconoscibile dalla sigla MGEN2

Le caratteristiche

Il modello da 569 ha un processore i5 da 1,4Ghz con 4GB di RAM e 500GB di hard disk, il modello da 819€ ha un processore i5 da 2,6Ghz con 8GB di RAM (espandibile sono durante l’acquisto a 16GB)  e 1TB di hard disk , il modello da 1129€ ha un processore i5 da 2,8Ghz con 8GB di RAM e 1TB di Fusion Drive. Tutti i processori sono dual-core, a differenza delle versione precedente (late 2012) che erano anche quad-core. La potenza offerta è quella più che sufficiente per utilizzare programmi come Safari, Mail, Pages, Keynote, Numbers, iMovie, iPhoto, iTunes e molte altre applicazioni. Da un’analisi benchmark del processore, emerge che la performance single-core è leggermente migliorata rispetto a quella disponibile sul modello di Mac Mini del 2012. Questo è valido per i programmi più semplici che utilizzano un solo core, ma se utilizzate programmi complessi che sfruttano tutti i core disponibili, questo Mac Mini ha un difetto rispetto al vecchio Mac Mini del 2012: ha 2 core invece che 4. Non ve ne accorgete con i programmi che vi abbiamo descritto prima, ma se utilizzate software complicati di grafica, design, produzione, rimpiangerete il vecchio Mac Mini.

Dal punto di vista degli upgrade, questo Mac Mini appartiene alla fascia di Mac che non hanno possibilità di essere aggiornati. Infatti questo modello di Mac Mini non ha la possibilità di aggiungere RAM, quindi durante la fase di acquisto pensate bene a quanta RAM potreste avere bisogno, il mio consiglio e di optare per almeno 8Gb se fate un uso domestico/office di tutti i giorni. Se invece avete il pallino per la grafica e i video, e vi capita di smanettare con programmi adatti a questi campi optate per 16GB di RAM.

Mac Mini arriva senza display. Potete utilizzare il vosto monitor tramite la porta HDMI o tramite le due porte Thunderbolt munite di convertitorte acquistabile a parte, anche per la porta HDMI è disponibile una convertitore da HDMI a VGA o DVI.

La porta HDMI supporta risoluzioni video fino a 1980×1200 a 60Hz, 3840×2160 a 30Hz e 4096×2160 a 24Hz. Mentre con la porta Thunderbolt e adattatore potete arrivare fino a una risoluzione di 2560×1600 a 60Hz X 2 monitor.

Mac Mini non include tastiera o mouse. Voi potete comprare il Magic Mouse, Magic Trackpad e la Wireless Keybord.

Conclusioni

Concludendo, il Mac Mini base da 569€ ha un prezzo sicuramente interessante e come computer da utilizzo quotidiano casalingo è perfetto. È perfetto per studenti e genitori che utilizzano il Mac per navigazione, documenti e guardare qualche video, certo non potete pretendere di più dal modello base. Pensare al modello successivo che costa 819€, comporta un aumento della RAM ad 8 GB, un aumento della performance del processore e un aumento dell’hard drive. Tutto questo miglioramento per soli 200€ è sicuramente interessante e potrebbe allettare molti utenti che si cimentano sporadicamente a qualche fotoritocco o utilizzano programmi che richiedono maggiori risorse.In fine l’ultimo modello rispetto ai precedente offre il FusionDrive, in pratica un disco ibrido che mette assieme capacità di archivizione e performance, difatti questi speciali dischi sono composti una parte da dischi classici e una parte da dischi a stato solido (SSD) che aumentano nettamente per performance in lettura e scrittura.

Durante l’acquisto, come menzionato precedentemente, fate attenzione alla RAM che decidete di aggiungere, una volta scelta non sarà più possibile aumentarla.

Se invece avete un vecchio Mac Mini del 2012, l’unica buona ragione per acquistarlo nuovo è quella di avere la porta Thunderbolt 2 e il WiFi 802.11 ac. Il consiglio che do in questo caso e di NON passare al Mac Mini nuovo , ma se non l’avete già fatto si spendere i soldi per un aggiornamento, aggiungendo Ram e sostituendo il disco fisso con uno SSD, vedrete letteralmente il mac mini volare!

Mac Mini e accessori acquistabili su Amazon:

Condividi ↓
Recensioni

Lascia un commento