Come Apple Music impara le vostre preferenze

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
apple music

Una delle peculiarità di Apple Music è la capacità di “imparare” la preferenze dell’utente e in questo modo Apple Music può fornire consigli utili e suggerimenti. Apple Music è molto focalizzata sui contenuti selettivi ed è per questo che è fondamentale riuscire a capire le preferenze dell’utente. Apple ha dedicato un’intera sezione a “For You” – “Per Te” che raggruppa brani di possibile interesse per l’utente. Ma come funziona l'”esperto musicale” di Apple?

Non c’è una persona che si occupa di selezionare i singoli brani, ma Apple Music utilizza le nostre preferenze in base a: “artisti, album, ascolti e i “like”. “Per Te” è destinato quindi ad essere sempre più utile mano a mano che passa il tempo e il motivo è che per “Per Te” potrà personalizzare sempre di più i risultati grazie al maggior numero di informazioni raccolte. Apple però non ha dato informazioni precise su come funziona il “Per Te”.

Sembra che il cuore della personalizzazione siano i “like” rappresentati dai cuoricini. Ogni brano della radio Beats, delle selezioni personali, delle ricerche, degli album può ricevere un “like”. In pratica si può schiacciare il “cuore” per qualsiasi cosa trasmessa su Apple Music. Schiacciando il cuore si influenza in modo decisivo la selezione di Apple Music nella sezione “Per Te”.

Ma sui brani suggeriti da Apple è anche possibile esprimere una propria opinione e dire ad Apple che non piace il suggerimento e in questo modo Apple acquisisce altri dati e altre informazioni utili per la selezione futura. In questo caso Apple utilizza le nostre preferenze in modo funzionale per fornirci servizi migliori. Se invece si pensa che questa sia l’ennesima violazione della privacy, allora si può decidere di non utilizzare questo servizio offerto da Apple.

Condividi ↓
News

Lascia un commento