Apple cambia l’algoritmo delle ricerche su App Store

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
app store

Apple ha deciso di cambiare il suo App Store, ma estaticamente e nelle funzioni non è cambiato niente, tuttavia è completamente nuovo dentro. Apple infatti avrebbe cambiato l’algoritmo interno delle ricerche per mostrare risultati più intelligenti quando viene inserita una parola di ricerca con la tastiera.

La modifica nell’algoritmo sembra essere avvenuta a partire dal 3 Novembre con le modifiche più evidenti che si sono viste negli scorsi giorni, anche se quasi nessuno ha notato la differenza poichè è solo interna. Apple si è sempre concentrata sugli algoritmi per la app Gratuite, Redditizie, ecc. Questa volta invece le modifiche riguardano i risultati di ricerca quando viene inserita una parola nella ricerca.

Le app risultati di ricerca vengono adesso mostrate in base ad una serie di keyword contestuali di parole, incluse keyword parziali. Questo vuol dire che per la prima volta non vengono utilizzati nei risultati di ricerca solo i componenti del titolo.  Così se voi cercate un’app precisa trovate anche tutta una serie di risultati alternativi. Per gli sviluppatori, ovviamente, questo è un cambiamento molto importante perchè influenza il loro modo di lavorare.

Per fare un esempio: quando cercate Twitter, adesso trovate nei risultati alcune applicazioni collegate a Twitter come Tweetbox e Twitterrific mentre una volta tra i risultati di ricerca c’era anche Instagram. Secondo la società di analisi Analytica, Apple sarebbe in procinto di progettare il suo proprio sistema di algoritmi per la ricerca delle applicazioni. Questo sarebbe un ulteriore passo in avanti per Apple in un nuovo settore tecnologico, quello degli algoritmi per le ricerche.

Condividi ↓
Software

Lascia un commento