Apple taglia la produzione di iPhone 6S del 30%

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
iphone6s

Apple taglierà la produzione di iPhone 6S e iPhone 6S Plus del 30% circa . Questo taglio avverrà in questo primo trimestre del 2016. Sembra che le vendite di iPhone 6S non siano così buone come si sperava e quindi le scorte di iPhone 6S in giro per il mondo si stanno riempiendo. Negli Apple Store c’è notevole disponibilità di iPhone 6S e i magazzini internazionali di Apple avrebbero scorte a sufficienza.

Apple avrebbe richiesto ai suoi fornitori di produrre iPhone 6S e iPhone 6S Plus con lo stesso ritmo di iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Questa non sarebbe una buona notizia per Apple perchè vorrebbe dire che le vendite di iPhone 6S non arrivano al livello di quelle di iPhone 7.

Apple abbassa la produzione dei suoi dispositivi di continuo, movimentando la produzione in base alle necessità del mercato. In questo caso però Apple taglia la produzione di una fetta consistente per un dispositivo così importante per la società.

Apple aggiorna le sue vendite in base alle necessità trimestre dopo trimestre. Questo vuol dire che il calo che ci sarà per Apple durerà solo per un trimestre, quello da Gennaio a Marzo, mentre da Aprile le vendite ritorneranno alla normalità. In questo periodo Apple provvederà a smaltire le scorte in magazzino.

Il taglio nell’approvvigionamento di Apple avrà un impatto rilevante sui produttori in Giappone e Corea del Sud. Le società coinvolte sono molte tra cui le giapponesi: Japan Display, Sharp, LG Display, Sony, TDK, Alps Electric e Kyocera.

Condividi ↓
iPhone 6S

Lascia un commento