Aggiornata la suite Microsoft Office 2016 per mac

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Microsoft Office 2016 aggiornamento

E’ cosa recente il rilascio da parte di Microsoft dell’ultimo aggiornamento di Office 2016, che corregge innanzitutto i bug delle versioni precedenti, risolve alcuni problemi di sicurezza ed aggiunge nuove funzioni in Excel, Word, Powerpoint, Onenote e Outlook.

Ad oggi la suite di Microsoft si presenta con un aspetto grafico tirato a lucido, più organizzata, piena di colori e più semplice da utilizzare, ora resta da vedere se gli aggiornamenti e le riparazioni saranno veramente efficaci e determinanti per il definitivo successo e diffusione di Office 2016 tra gli utenti Apple.

Cosa cambia nelle applicazioni

La direzione che Microsoft ha intrapreso per Office 2016 è quella di rendere la suite il più uniforme possibile, su tutte le piattaforme, sia a livello grafico che operativo. A tal proposito sono stati revisionati alcuni aspetti e corretti alcuni bug nelle cinque applicazioni che compongono la suite, vediamo quali nel dettaglio.

Per quanto riguarda outlook, ora può essere aperto a schermo intero per visualizzare contemporaneamente più messaggi e ricevere inviti “side by side”, inoltre è stata semplificata la ricerca di “sale conferenza” (le cosidette “conference rooms”) disponibili per fissare meetings ad orari determinati.

Passando a Word, ora è possibile salvare i files PDF in un qualsiasi flash drive, mentre in excel sono stati introdotti nuovi pannelli di selezione per mantenere traccia e modificare collocazione ed ordine degli oggetti di fogli di lavoro.

Stessa cosa è stata fatta in Powerpoint per quanto riguarda le slides. La galleria delle forme di Onenote è stata aggiornata ed ora è possibile inserire facilmente le forme nelle pagine.

Come ottenere l’aggiornamento

L’aggiornamento gratuito è disponibile in due modalità: o tramite Microsoft autoupdate, all’interno di Office 2016 per Mac, entrando nel menù “aiuto” e selezionando “controlla aggiornamenti“; oppure attraverso il Microsoft download center: in questo caso è indispensabile avere installato almeno OS X Yosemite 10.10 ed avere un iscrizione valida ad Office365.

Condividi ↓
Mac, News

Lascia un commento