Apple accetta iPhone danneggiati per il suo programma di Trade-In

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
Schermata 2016-02-05 alle 18.53.47

Apple ha deciso di andare incontro alle esigenze dei clienti, lanciando un nuovo programma di riparazione e assistenza ad iPhone. Apple ha aggiornato e migliorato il suo programma di trade-in che permette di vendere il proprio dispositivo Apple direttamente alla casa madre ottenendo uno sconto su un nuovo modello. Da adesso è possibile “vendere” ad Apple anche iPhone con danni a schermo, fotocamera o tasti. Apple ha anche lanciato un nuovo programma di installazione di sistemi di protezione per lo schermo di iPhone.

Il programma di riciclo di Apple prevedeva come limitazione proprio quella degli schermi danneggiati che hanno comportato diversi disagi agli utenti. Da questa settimana Apple accetterà anche iPhone 5S, iPhone 6 e iPhone 6 Plus con schermi danneggiati. Ma la scelta di Apple non sarebbe semplicemente voluta per aiutare gli utenti con danni allo schermo o altri componenti; l’obbiettivo di Apple è quello di incentivare gli utenti ad acquistare nuovi modelli di iPhone. È infatti probabile che un utente con problemi allo schermo su un modello vecchio sia incentivato a darlo ad Apple per prendere un modello di iPhone nuovo.

Apple ha anche cominciato ad offrire una plastica protettiva per gli schermi di iPhone. Questo servizio verrà fornito solo in alcuni Apple Store specifici. Apple ha deciso di iniziare una partnership con Belkin per la fornitura delle macchine per la protezione degli schermi da installare nel “retro bottega” dei negozi Apple. Questo sarà un servizio comodo per gli utenti che così potranno avere maggiore protezione per i propri iPhone.

Condividi ↓
iPhone

Lascia un commento