Arrivano i processori Kaby Lake per i computer Mac di Apple

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Intel ha presentato ufficialmente la settima generazione dei processori Intel Core, meglio conosciuti come Kaby Lake. La presentazione è stata fatta all’evento CES di Las Vegas in Nevada. I processori Kaby Lake della Serie-Y e della Serie-U sono stati annunciati ancora ad Agosto scorso ma la presentazione di questa settimana riguarda quelli per i computer Mac. I nuovi processori sono stati fabbricati con un processo a “14nm+” evoluzione della tecnologia a 14nm utilizzata per i processori Broadwell e Skylake.

Secondo Intel, i processori Kaby Lake porteranno un aumento della produttività a doppia cifra, con un aumento del 20% per i notebook dedicati al gioco e del 25% per i computer desktop rispetto ai processori del 2013 Haswell. Viene migliorata la qualità per i monitor 4K, e i contenuti a 360 gradi. Viene inoltre migliorata la sicurezza, e la tecnologia a realtà virtuale così come anche un il motore per i media.

Dei chip annunciati, il processore della Serie-U da 28-watt sono perfetti per i MacBook Pro a 13 pollici. Infatti potremmo vedere processori 7267U/7287U/7567U sui MacBook Pro in aggiornamento quest’anno. Lo stesso processore potrebbe essere utilizzato anche su Mac Mini che tradizionalmente utilizza lo stesso processore di MacBook Pro.

I processori della Serie-H da 45-watt sarebbero perfetti per i computer MacBook Pro da 15 pollici con il modello 7700HQ che potrebbe essere utilizzata come entry-level, mentre per il modello intermedio si potrebbe utilizzare il modello 7820HQ e per il modello top di gamma si potrebbe utilizzare il modello 7920HQ.

Ci sono anche buone notizie per i modelli della Serie-S da utilizzare su iMac da 27 pollici. I modelli 7500/7600/7700K sono l’evoluzione diretta dei processori Skylake già in utilizzo su iMac 27 pollici. Rimane invece un problema per iMac da 21,5 pollici che non avrebbe al momento un aggiornamento diretto del processore. Apple potrebbe scegliere di aspettare oppure di utilizzare uno dei processori già usciti 6 mesi fa.

Condividi ↓
Mac Fonte News

Lascia un commento