Ex Manager Supply Apple si dichiara colpevole in Scheme Kickback

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Reuters riporta che l’ex manager della Apple, Paul Devine, che era stato arrestato lo scorso Agosto a causa di un regime di tangenti in cui ha fornito informazioni riservate a società di produttori di accessori, si è dichiarato colpevole.
Apple ha avviato un’indagine interna lo scorso anno, trovando una cache di email tra Devine e dei fornitori, in base ad una causa civile indirizzata contro la società di Devine. Il Pubblico Ministero degli Stati Uniti ha poi ottenuto un atto di accusa su 23 conti,nel mese di agosto.
Il Lunedì, Devine si è dichiarato colpevole di frode, cospirazione e riciclaggio di denaro, in un tribunale federale di San Jose, come l’Ufficio del Procuratore degli Stati Uniti ha annunciato. Egli ha deciso di rinunciare a circa 2,28 milioni dollari in denaro e proprietà.
Devine, che ha lavorato per Apple dal 2005 fino al 2010, si appresta a scontare un massimo di 20 anni di prigione per frode e riciclaggio di denaro. Tra le aziende che hanno pagato tangenti a Devine c’è anche Kaedar Electronics, società partner di Apple controllata da Pegatron, che ha fatto gli iPod per un certo numero di anni.

Condividi ↓
Apple

Lascia un commento