iFixit ci rivela le novità del sensore di prossimità di iPhone 4S

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

In materia di analisi della componentistica interna dei vari dispositivi mobili, gli esperti di iFixit sono davvero una sicurezza. In questa occasione, ci presentano un’accurata analisi interna di iPhone 4S, focalizzata sul sensore di prossimità. Nello specifico vengono messe in evidenza le diversità della modalità di gestione del sensore di prossimità di iPhone 4S, rispetto ai precedenti iPhone.

Secondo il team di iFixit, le diversità in questione inciderebbero e non poco sulla decisione di Apple di dotare solo l’iPhone 4S dell’assistente vocale Siri. Anche se per molti esperti sono in ballo solo logiche di marketing, il sensore di prossimità è disponibile su ogni iPhone e consente al sistema operativo di rilevare l’effettiva distanza dal volto, al mero scopo di portare a termine la disattivazione dello schermo quando si avvicina il melafonino all’orecchio nel corso di una telefonata.

Nel caso di iPhone 4S, occorre precisare che il sensore di prossimità è sempre attivo nel caso in cui lo schermo resti acceso. Perciò non solo nel corse delle chiamate. Gli esperti di iFixit sostengono che le diversità nel gestire il sensore di prossimità sono correlate al preciso funzionamento di Siri, consentendo all’iPhone di misurare la distanza dal volto dell’utente. Quasi certamente la diversità risiede nel software, fattore per cui a cupertino non dovrebbero esserci problemi nel cambiare il modo di funzionamento anche sui precedenti melafonini.

Per maggiori approfondimenti vi rimando  al canale Youtube di iFixit, dove potrete vedere questo interessante video.

Condividi ↓
iPhone, iPhone 4S

Lascia un commento