Ultima beta di Mountain Lion: più attenzione alla sicurezza dei dati sensibili

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

L’ultima beta di Mountain Lion ha introdotto un’importante novità, visto che da pochi giorni, per accedere all’elenco dei contatti, le app dovranno richiedere il permesso all’utente. Come? Mediante un pop-up.

Il perché di questa scelta risiede nel fatto che la società di Cupertino ha deciso di applicare  questa decisione sia ad iOS che a OS X, dopo la scoperta che alcune applicazioni su iOS raccoglievano e trasmettevano i dati della propria rubrica senza l’autorizzazione necessaria.

Quindi, scendendo più nei dettagli, ad Apple va dato il merito di aver introdotto una nuova feature che permetterà agli utenti di approvare, tramite il pop-up di cui parlavamo prima, l’accesso alla rubrica degli indirizzi da parte di qualunque app installata. La sezione Privacy del pannello di amministrazione garantisce l’opportunità di visualizzare la lista delle applicazioni abilitate e, se necessario, di porre in essere le modifiche alle scelte eseguite in precedenza.

Apple ha precisato tramite un comunicato ufficiale che qualsiasi app che utilizza i dati personali, senza il consenso dell’utente, va contro le condizioni dell’App Store. Perciò, Apple ha deciso di venire incontro alle esigenze dei suoi utenti, facendo rispettare la privacy e la tutela dei dati sensibili.

 

Condividi ↓
Apple

Lascia un commento