Cattivo rapporto tra Apple e le tasse

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Un tema molto attuale in Italia è quello delle tasse, ma anche all’estero. È per questo che il New York Times ha pubblicato un articolo su Apple e la sua strategia per le tasse. Apple con un fatturato di quasi 35 miliardi di dollari è particolarmanete interessata a pagare meno tasse possibile, ed è per questo che, agendo sempre legalmente, è riuscita a pianificare una propria strategia.

Fissando il domicilio fiscale a Reno in Nevada, Apple riesce a risparmiare rispetto alle tasse imposte dallo Stato della California l’8,84%. L‘iTunes Store S.à.r.l è una società di Apple che ha base a Lussemburgo. Ha qualche decina di dipendenti ma fattura 1 miliardo di dollari per essere responsabile dell’iTunes Store. Raccoglie tutti i guadagni provenienti da Europa, Africa e Medio Oriente. Ma è in Irlanda dove Apple fattura un terzo dei suoi guadagni. Questo perchè in Irlanda Apple paga il 12,5% di tasse, a differenza del 35% che dovrebbe pagare negli Stati Uniti. Per questo Apple alla fine dei conti riesce a pagare 3,3 miliardi di dollari in tasse su 34,2 miliardi di ricavi, il 9,8%.

Condividi ↓
Apple

Lascia un commento