Apple, FBI e Hacker…chi dice la verità?

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Degli hacker conosciuti come AntiSec dicono di aver rubato da un laptop di un agente dell’FBI 12 milioni di UDID che sono gli identificativi di ogni dispositivo Apple. Insieme a questi numeri erano presenti anche i dati personali degli utenti. Questa è una forte violazione della privacy e subito partirono accuse nei confronti dell’FBI e di Apple.

Prima l’FBI ha rigettato tutte le accuse dicendo che nessun hacker ha rubato dati da computer dell’FBI. La notizia è stata classificata come totalmente falsa e che i dati riportati dagli hacker sono inventati. Subito anche Apple si è unita all’FBI dicendo che le informazioni private non sono state date a nessuno. La notizia che Apple avesse dato i dati che l’FBI aveva richiesto era parsa come una violazione della privacy degli utenti sia da parte di Apple sia da parte dell’FBI.

Diversi blogger americani interessati all’argomento sono riusciti a cercare i propri UDID tra il milione che gli hacker hanno pubblicato e avendoli trovati è sorto qualche dubbio su cioè che ha detto Apple ed FBI. Oltre ad essere veri gli UDID sono veri anche tutti i dati relativi all’utente, coincidenza? Un altro dettaglio importante è che questi dati non sono solo relativi ad utenti USA ma anche in tutto il mondo.

L’ultima ipotesi è che in realtà il database di dati sia preso da qualche app che quindi ha accesso ai dati personali. Ma è ancora da verificare.

Condividi ↓
Apple, News

Lascia un commento