Piccoli segreti del nuovo iOS 6

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Oltre alla questione delle mappe, iOS 6 ha tanto altre caratteristiche nuove che potete vedere subito guardando l’Home Screen. Ma altre invece rischiano di rimanere inesplorate e quindi vale la pena vederne alcune di cui potreste non aver mai fatto caso.

Per i fan di Facebook e Twitter è possibile aggiungere i propri post o gli status direttamente dal Centro Notifiche, senza bisogno di aprire l’app. In questo modo diventa molto più immediato e comodo.

Nel Menù Impostazioni c’è l’opzione Non Disturbare che serve proprio a non essere disturbati. Mettiamo che vogliate tenere il telefono acceso durante la notte, ma che vi capita di ricevere chiamate o messaggi che vi disturbano per niente, come fare? Se si spegne il telefono non si riescono a ricevere chiamate magari di emergenza e quindi Apple ha pensato di creare questa funzione con tanto di orari personalizzati e persone personalizzate che possono “trasgredire” al comando impostato.

Su iCloud è stata aggiunta la funzione per Passbook che si può personalizzare andando su Impostazioni –> iCloud.

Con il nuovo Siri si possono aprire Applicazioni dando il comando vocale. Questo però avviene con iPhone 4S/5, iPod Touch di quinta generazione, e iPad 3.

Nell’App Store e nell’iTunes Store è presente la Tab Cronologia che vi permette di ritrovare le operazioni fatte sui diversi Store. In questo modo non perderete mai le vostre ricerche o i vostri download.

Se dovete semplicemente fare l’aggiornamento delle app, non sarà più necessario inserire le credenziali. Sarà sufficiente schiacciare su Aggiorna. L’Apple ID e la password vengono richieste solo in fase di download.

Le applicazioni che si stanno scaricando hanno una comoda barra che ci informa sullo stato del download e inoltre nell’Home Screen hanno un fascia blu con scritto “Nuovo” in modo da capire subito quali sono le app appena scaricate.

 

Condividi ↓
Applicazioni, iOSX, Software

Lascia un commento