Le notifiche e i dispositivi “indossabili”

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

L’ufficio brevetti americano ha pubblicato oggi un nuovo brevetto appartenente ad Apple che riguarda i dispositivi indossabili (iWatch). Nello specifico riguarda il modo di raccogliere e analizzare i dati provenienti da dispositivi indossabili e altri tipi di sensori accessori. Con questo sistema, iPhone può tenere traccia dell’attività del proprietario, trasmettere le notifiche e cambiare le impostazioni del sistema.

Quello che si vuole creare è un dispositivo che riesca a percepire quello che fa l’utente e quindi adeguarsi di conseguenza. Ad esempio, il dispositivo indossabile tramite i sensori recepisce che stiamo dormendo, a questo punto trasmette l’informazione ad iPhone che imposta in automatico la modalità Non Disturbare per non essere disturbati mentre si dorme.

Quando l’utente si sveglia, il dispositivo riesce a captarlo e quindi riattiva le notifiche che quindi cambiano lo stato del sistema iOS su iPhone. Il dispositivo riuscirebbe a captare da solo l’attività o la condizione del proprietario tramite sensori di movimento, di localizzazione, di luce ambientale, e altri.

Come con altri brevetti non possiamo sapere se queste funzioni verranno mai alla luce. Sicuramente coincidono con i rumors di cui si parla riguardo iWatch. Infatti si è già pensato di introdurre in iWatch un sensore per la qualità del sonno e tanti altri sensori. Ma oltre ad iWatch c’è anche Health che è l’app dedicata a raccogliere tutti gli elementi riguardo la nostra salute monitorati con dispositivi di terzi. Apple ha offerto agli sviluppatori gli API di accesso all’HealthKit. In questo modo gli sviluppatori possono collegare hardware e software per fornire informazioni sulla salute e sull’attività di fitness.

Condividi ↓
Apple Watch

Lascia un commento