I ladri preferiscono Samsung ad iPhone

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
iphone 5c

Negli Stati Uniti è incredibile il numero di furti di iPhone, in particolare nella città di New York. Sembra che il 14% dei furti compiuti a New York riguardino iPhone. Questo perché iPhone è lo smartphone più cool e perché mantiene il suo valore anche a distanza di tempo nel mercato secondario.

Ma secondo una nuova inchiesta compiuta dalle autorità americane, sembra che i ladri stiano cambiando le loro preferenze. Nei primi 5 mesi del 2014 i furti che riguardano iPhone sono calati del 19%. Meno preoccupazioni per gli utenti iPhone e questo grazie ad Activation Lock che permette di bloccare il dispositivo a distanza. Senza Apple ID e password non si riesce ad utilizzare il dispositivo. Questo sistema scoraggia i ladri che sono disincentivati a compiere il furto.

Ma il fatto che calino i furti non vuol dire che i ladri abbiano smesso di lavorare. Infatti i furti riguardano anche smartphone Samsung. Molti di questi smartphone non hanno sistemi analoghi per la sicurezza. Infatti i furti sono aumentati del 40% nello stesso periodo.

Ma New York potrebbe essere solo un caso che non corrisponde a verità assoluta. In realtà lo stesso fenomeno si è riscontrato a San Francisco, dove i furti di iPhone sono calati del 38% a differenza dei furti di Samsung che sono aumentati del 12%.

Insomma pare proprio che i furti di iPhone non attirino più i ladri perché poi si trovano con il dispositivo bloccato. Si capisce quindi tutta l’attenzione rivolta nei confronti di queste funzioni di blocco, molto apprezzate dagli utenti e dagli addetti alla sicurezza.

Condividi ↓
iPhone

Lascia un commento