iPad coinvolto per problemi di allergia al Nickel

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
ipad 2

iPad potrebbe essere la causa di problemi allergici nei bambini secondo il Washington Post che cita uno studio su un bambino di 11 anni pubblicato su un giornale medico: Pediatrics.

L’articolo di Pediatrics prende in analisi un bambino di 11 anni che potrebbe essere allergico al nickel contenuto nel case dei dispositivi tecnologici. Con il crescente uso di iPad il paziente sviluppa un rash che non risponde ai trattamenti convenzionali.

Da un test effettuato sulla pelle si è scoperto che è risultato positivo al nickel. La causa sarebbe iPad che contiene al suo interno nickel e che è stato utilizzato con frequenza sempre maggiore dal paziente nel corso dei sei mesi precedenti. Il dottore ha raccomandato di utilizzare una Smart Cover che copre la superficie del tablet. Il paziente è migliorato quando ha cominciato ad utilizzare il case di protezione. Riducendo il contatto diretto si è evitato il problema.

Le allergie al nickel sui bambini sono in continuo aumento. Il 25% dei bambini risulta allergico al nickel contro il 17% di 10 anni fa. C’è da essere preoccupati? Basta utilizzare case protettivi che svolgono la duplice funzione di isolare la pelle dal contatto diretto e di proteggere il dispositivo.

Ma iPad non sarebbe l’unico dispositivo ad utilizzare il nickel all’interno del prodotto. Fitbit ha ritirato dal mercato una “Smart band” utilizzata per il fitness, al fine di evitare contatti diretti con la pelle che hanno suscitato non pochi problemi negli utenti che si sono scoperti allergici al nickel.

Condividi ↓
iPad

Lascia un commento