Il business di Apple sui chip costa a Samsung $1 miliardo

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
apple a7

Apple ha deciso di espandere la sua catena dei fornitori coinvolgendo anche aziende come la Taiwan Semiconductor Manufacturing per la produzione dei suoi processori per iPhone e iPad. Questa diversificazione tra i fornitori di Apple serve ad Apple a gestire meglio il rischio. Così Apple riesce a sopperire meglio alle esigenze produttive e riesce a soddisfare maggiormente i clienti. Ma c’è anche chi ci perde e in questo caso è Samsung.

Dal 2007 Samsung ha sempre prodotto i processori della serie A di Apple. Sono i processori che vengono utilizzati su iPhone e iPad. La posizione di solo fornitore di Apple permette a Samsung di sapere i “piani di Apple” ed è quasi assurdo che con la competizione che c’è tra le due aziende i processori di Apple vengano prodotti dall’avversaria diretta.

Con l’azienda TSMC che produrrà i processori per Apple, Samsung non è più la sola produttrice e questo ha un impatto sul business della produzione di processori dell’azienda. Nel 2014 la perdita di questa divisione è stimata in quasi 850 milioni di dollari, comparato ad un profitto della divisone di 200 milioni nel 2013 e quasi 1 miliardo nel 2012.

Condividi ↓
Apple

Lascia un commento