Motorola lancia il suo smartwatch: Moto 360

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
moto_360

Motorola ha ufficialmente lanciato il nuovo Moto 360, smartwatch con Android che potrebbe fare concorrenza a iWatch. Non è un caso che Motorola l’abbia lanciato proprio qualche giorno prima che Apple presenti il nuovo iWatch. È interessante sapere come Motorola abbia pensato questo smartwatch per sapere cosa offre la concorrenza di iWatch. Il dispositivo ha uno schermo da 1,65 pollici resistente agli strisci protetto dal Gorilla Glass. Ha un cinturino in pelle e una batteria che dura una giornata intera. Ha un pedometro e un sensore ottico per il battito cardiaco. Motorola provvede anche ad un sistema di ricarica wireless con un dock e dice che il dispositivo è resistente all’acqua. Si tratterebbe insomma di un dispositivo completo e funzionale.

Moto 360 funziona con ogni smartphone che abbia Android 4.3 o superiore. Gli utenti possono ricevere direttamente sullo smartphone informazioni sul meteo, sui voli, sul traffico e tanto altro sfruttando il sistema operativo Android Wear. Il dispositivo avrebbe anche incluse le funzionalità di Google Now così gli utenti possono dire: “Ok Google” e mandare messaggi, impostare promemoria, vedere le indicazioni stradali e tanto altro. Possono funzionare anche applicazioni come Facebook Messenger e altre app di terzi.

Secondo i rumors, iWatch potrebbe uscire giusto il prossimo 9 Settembre. Avrà una serie di sensori che serviranno a funzioni per la salute e il fitness. Si pensa che possa avere anche lo schermo curvato. Dovrebbe arrivare in diverse dimensioni con diversi materiali, in modo da accontentare tutti gli utenti. Potrebbe anche avere il sistema NFC che serve per il pagamento da dispositivi mobili. Il prezzo di partenza dovrebbe essere di 400$ e si potrebbe trovare sugli scaffali da inizio 2015.

Per quello che riguarda Moto 36o il prezzo di partenza è 250$ sul sito di Motorola. Motorola deciderà di lanciare anche cinturini metallici nei prossimi mesi.

Condividi ↓
News

Lascia un commento