Niente “i” nei nuovi dispositivi Apple

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Quando Tim Cook ha presentato i nuovi dispositivi Apple Martedì, molti si aspettavano un iWatch e un iPay o iWallet e invece è arrivato un Apple Watch e il programma Apple Pay. Chi fine ha fatto la classica “i” che contraddistingue iTunes, iMac, iPhone, iPad? Iniziamo con il dire che la “i” caratterizza i prodotti Apple dal 1998 quando Steve Jobs ha introdotto iMac.

Secondo molti analisti se manca la “i” nei nuovi prodotti Apple è perchè è iniziata una nuova era, un nuovo capitolo nella storia di Apple. Questo è stato anche quello che ha detto Tim Cook presentando l’Apple Watch. In pratica ci si vuole separare dall’era Steve Jobs che è morto ad Ottobre 2011 e la sua mano è in ogni prodotto Apple fino ad ora prodotto. Ogni prodotto presentato dal 2011 ad oggi non era altro che un’evoluzione di quello che ha introdotto e creato Steve Jobs. Ma Apple Watch è diverso.

La paura era quella che dopo il 2011 Apple perdesse la sua capacità innovativa. Apple Watch e Apple Pay sono i primi passi della “nuova Apple”. Cook con molta calma sta cambiando Apple, con scelte difficili e coraggiose. Ha licenziato uno degli storici dirigenti di Apple dopo il fallimento di Apple Mappe nel 2012, ha deciso di cambiare l’organigramma interno unendo software e hardware, e ora ha deciso di cambiare il modo di chiamare i dispositivi.

Tim Cook però è a conoscenza del fatto che Apple è rappresentata in primo luogo da Steve Jobs e che gli utenti e gli affezionati Apple non si staccheranno dall’immagine di Steve Jobs. Difficile quindi che vengano intraprese grandi rivoluzioni all’interno di Apple che non sarebbero ben accette dagli utenti.

Condividi ↓
Apple

Lascia un commento