Parallel 11 supporterà Windows 10 e anche Cortana

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...
cortanaparallels11

Quando verrà rilasciato Windows 10 al pubblico verso il fine settimana, gli utenti avranno accesso all’assistente vocale Cortana che è uguale a Siri, solo con un nome più divertente. Cortana sarà sicuramente una caratteristica molto apprezzata per gli utenti Windows, ma per gli utenti Mac? Sembra che anche gli utenti Mac possano provare Cortana su OS X grazie a software come Parallel che da anni permette di avere una macchina virtuale per far funzionare più sistemi operativi contemporaneamente. Parallel ha proprio lo scopo di far avere Windows agli utenti Mac. 

Parallel è arrivato alla versione 11 e deve sempre essere aggiornato in modo da supportare le ultime novità del mercato. Sarà per questo che la versione 11 supporterà anche Windows 10 e soprattutto Cortana. Cosa ancora più interessante è che Cortana funzionerà su OS X anche quando Windows 10 è stato messo “nel background”. Cioè se state utilizzando OS X potrete ugualmente accedere a Cortana. Questo è molto utile quando nella stanza si dice “Hey Cortana“, perchè così l’assistente vocale si attiverà in automatico.

Cortana su Windows 10 avrà diverse funzionalità: potrà fare ricerche nel web, trovare file e app installate, controllare il calendario, accedere al meteo, e altro. È anche interessante notare che Cortana è alimentata dal motore di ricerca di Microsoft che è Bing.

La data prevista di arrivo per Windows 10 è oggi, 29 Luglio ma non si sa ancora quando invece arriverà Parallel 11 con il supporto per Windows 10. L’attuale Parallel 10 non avrà invece nessun supporto per Windows 10 e quindi è meglio aspettare la nuova versione che dovrebbe arrivare a breve oppure un qualche aggiornamento. Verso la fine dell’anno verrà rilasciato Cortana in versione app per iOS.

Condividi ↓
Software

Lascia un commento