Celebgate, nuova condanna per il furto delle credenziali iCloud

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
icloud

Edward Majerczyk, 28 anni, è stato condannato per il noto Celebgate. Il caso in questione è il furto delle credenziali di accesso di oltre 300 account iCloud e Gmail; tra questi ci sono anche 30 account di “celebrità”. Il verdetto è stato pronunciato dall’U.S. Attorney Office del Central District of California. Edward Majerczyk è residente a Chicago e Orlando Park in Illonois. Lo scorso Marzo, era stato già condannato Ryan Collins a 18 mesi di reclusione per lo stesso reato, e sarebbe stato complice di Majerczyk.

Inizialmente questo caso era stato pubblicizzato come un problema di hackeraggio di iCloud mentre dopo è stato scoperto come in realtà si tratti di phishing e quindi le vittime hanno rivelato le loro informazioni dentro falsi siti iCloud e Gmail. Questa notizia è stata confermata anche dalla stessa Apple.

Anche se iCloud non sarebbe coinvolto in modo diretto, è chiaro come il sistema presenti delle fragilità. Questo è stato reso noto da falle nel sistema Find My Phone insieme a password troppo semplici da scoprire. Apple era già a conoscenza di questi problemi 6 mesi prima e non è intervenuta per rendere il sistema più affidabile.

Majerczyk verrà processato in Illonis e condannato anche lui probabilmente a 18 mesi di reclusione, anche se la pena massima prevista è di 5 anni. Quello che colpisce da questa vicenda è che nessuno dei due colpevoli è stato condannato per aver reso disponibili e diffuse le foto rubate. Questo, secondo gli esperti della giustizia americana, suggerisce che possano esserci altre persone coinvolte con processi che non finiranno qua.

Condividi ↓
icloud Fonte News

Lascia un commento