MagazineApp.it

Guide Iphone, Ipad e Mac e News Apple

Apple regala 200GB iCloud a studenti e insegnanti

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Le novità annunciate da Apple durante la sua Field Trip di Chicago non si limitano all’introduzione di nuovi prodotti. All’iPad economico e alla Apple Pencil si aggiungono infatti interessanti programmi dedicati all’istruzione e in particolare al settore della scuola.

Creatività per tutti

Creatività per tutti (Everyone can create, in versione originale) è il programma che intende semplificare e stimolare l’attività scolastica sia dal punto di vista degli insegnati sia da quello degli studenti.

Il nuovo iPad 9.7’’ diverrà, con il programma in oggetto, il miglior alleato della classe. Parte fondamentale di Everyone can create sarà Schoolwork, app che consente agli insegnati di integrare i compiti assegnati alla classe con contenuti interattivi, link, documenti e altro ancora.

Obiettivo del programma è quello di stimolare lo studente attraverso disegno, fotografia, musica e perfino regia.

 

Ciò che rende unico il progetto Apple è che tali discipline non costituiscono un “ambiente chiuso”, bensì potranno essere utilizzate all’interno di qualsiasi materia di insegnamento, per arricchire la lezione e produrre risultati migliori in tempi brevi.

Il lancio del programma scolastico ideato da Cupertino è previsto entro la primavera del 2018 nell’ambito degli appositi workshop che si tengono abitualmente presso gli Apple Store.

Schoolwork sarà coadiuvata dalla già esistente Classroom, a breve disponibile anche per MacOS oltre che per dispositivi iOS.

Questa seconda app permette all’insegnante di monitorare il progresso dei singoli studenti nel programma didattico, di organizzare e semplificare l’interazione docente-alunno, di dirigere la lezione aprendo una determinata pagina su tutti i dispositivi degli studenti connessi alla medesima applicazione.

iCloud con 200GB in regalo

Apple punta ad entrare nelle scuole di tutto il mondo, questo è chiaro. Il suo progetto di integrazione nell’attività didattica di studenti e insegnanti è resa ancor più esplicita da un’interessante concessione gratuita di Cupertino.

Gli utenti della mela morsicata conoscono bene iCloud, ossia lo spazio di archiviazione cloud che, quasi come per magia, consente ai possessori di diversi dispositivi Apple di aggiornare con informazioni e contenuti ognuno di essi senza dover armeggiare con trasferimenti da un device all’altro.

Uno strumento fondamentale di cui non si può fare a meno e che, come si annunciava, arriverà in versione “extra” per studenti ed insegnati in maniera completamente gratuita.

Non tutti potranno però beneficiare dei 200GB in regalo, bensì solo insegnanti e studenti a cui sia stato assegnato un account didattico registrato dall’istituto di appartenenza. La scuola dovrà dunque aderire al programma, registrare i profili per alunni e docenti, dunque invitarli a completare la registrazione attraverso i propri dispositivi iOS.

I 200GB di spazio iCloud gratuito spetterà dunque agli account didattici e non a quelli personali. Alla fine del corso di studi lo studente non avrà più diritto a questo generoso extra.

Condividi ↓

Lascia un commento