In Inghilterra Apple potrebbe lanciare presto il programma Apple Pay. Secondo il report della testata giornalistica inglese The Telegraph, Apple potrebbe essere già pronta entro la prima metà del 2015 a lanciare Apple Pay. Le banche inglesi però non sembrano ancora molto convinte, rimangono dubbi su questioni legate alle privacy e le informazioni finanziarie. Bisogna ammettere che l’esperienza positiva avvenuta negli Stati Uniti potrebbe risolvere molti problemi.

Le banche non sono così contente di condividere informazioni personali e finanziarie con Apple, infatti la paura è legata alla possibile espansione di Apple nel settore bancario. Però le banche sono anche consapevoli che se non aderiscono ad Apple Pay sono fuori dal mercato e questo è un ottimo incentivo.

La notizia arriva dopo che Apple aveva messo un annuncio di lavoro per uno stage Apple Pay in Inghilterra ad inizio mese. Subito questo annuncio è stato cancellato, probabilmente per non alimentare ulteriori sospetti o previsioni. Questo ci porta a pensare che Apple stia lavorando duramente per espandere Apple Pay in tutto il mondo in particolare nei continenti dove non è ancora presente.

Visa ha dichiarato a Settembre che sta lavorando con Apple per portare Apple Pay in Europa nel 2015. Anche il gigante dell’e-commerce Alibaba sarebbe interessato ad una partenrship con Apple. Apple Pay ha avuto un impressionante numero di adozioni fin da Ottobre. Al momento è disponibile solo negli Stati Uniti, ma il numero dei negozi continua ad aumentare giorno dopo giorno. Dal punto di vista degli istituti finanziari ormai la copertura è quasi totale.

Condividi ↓

Lascia un commento