In un mese Apple ha speso un totale di 38 milioni di dollari in spot pubblicitari televisivi per Apple Watch. Questo ammontare è stato speso a partire dall’evento del 9 Marzo, evento in cui Apple ha presentato i dettagli e le date di lancio per Apple Watch. Apple ha optato per una campagna pubblicitaria aggressiva per riuscire a penetrare con efficacia in una nuova linea di produzione e in un nuovo segmento di mercato: quello dei dispositivi indossabili.

38 milioni di dollari sono appena 4 milioni in meno dei 42 milioni di dollari che Apple ha speso per reclamizzare iPhone 6 e iPhone 6 Plus nel corso degli ultimi 5 mesi. Da Marzo gli spot di Apple Watch sono stati mostrati in tv più di 300 volte negli stati in cui è disponibile per il pre-ordino. Circa la metà degli spot sono stati mostrati durante show di prima serata come: “The Walking Dead”, “The Voice”, e la partite di basket. Ma Apple ha anche usato metodi alternativi di pubblicità come ad esempio il giudice di The Voice: Pharell Williams, che al polso aveva un Apple Watch.

Sappiamo già che Apple oltre alla televisione ha scelto di utilizzare altri metodi di pubblicizzazione come le riviste e i magazine specializzati. Apple Watch è stato più volte visto in servizi o articoli su giornali quali: Fitness, Self, Vogue e altri. In questo caso è stato mostrato come un oggetto di moda e adatto all’attività fisica.

I pre-ordini di Apple Watch sono iniziati Venerdì 10 Aprile, ma sono stati subito esauriti tutti i modelli disponibili per il ritiro il 24 Aprile e si è subito passati a tempi di consegna più lunghi che vuol dire, per quasi tutti i modelli, la consegna a Giugno.

https://youtu.be/1Ql0Z8Il73s

Condividi ↓

Lascia un commento