La produzione di massa di Apple Watch potrebbe iniziare già il prossimo mese di Gennaio visto che sono stati risolti i problemi con i componenti chiave di questo dispositivo. Il fatto che Apple abbia risolto i problemi di produzione, porterebbe a pensare che gli smartwatch possano essere pronti sugli scaffali già dalla prossima primavera, confermando quello che era stato detto dal capo del Retail di Apple: Angela Ahrendts.

Lo scorso Ottobre si era già detto che il momento giusto per iniziare la produzione di Apple Watch sarebbe stato Gennaio. Secondo un report dell’analista di Rosenblatt Securities: Brian Blair, la produzione sarebbe stata posticipata a causa di una serie di problemi. Inoltre sarebbe stato prodotto in quantità inferiore alla domanda iniziale. Sarebbe quindi una produzione di nicchia riservata solo a soddisfare i clienti nei mesi a seguire.

Apple Watch è stato rivelato il 9 Settembre, durante la conferenza di Apple per iPhone 6. Questo è il primo dispositivo indossabile di Apple per approdare in questo settore di mercato. Apple è in ritardo rispetto alla concorrenza, con Samsung, LG, Motorola e Microsoft che hanno già lanciato i loro dispositivi. Ma Apple vuole fare le cose in modo diverso, distinguendo il suo dispositivo anche per lo stile. Deve essere un oggetto alla moda e quindi viene offerto con diversi cinturini, e personalizzazioni che rendono questo dispositivo meno “da nerd”.

Verranno introdotte applicazioni per la salute e il benessere. Quanta si occupa della produzione dello smartwatch e ha dovuto aumentare la sua forza lavoro da 2000 a 10000 dipendenti e deve arrivare a quota 20000 dipendenti per far fronte ai quantitativi di Apple. La stima di vendita è di 24 milioni di dispositivi durante tutto il 2015. Il prezzo di partenza sarà $349.

Condividi ↓

Lascia un commento