MagazineApp.it

Guide Iphone, Ipad e Mac e News Apple

È affidabile la misurazione del battito cardiaco con Apple Watch?

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
applewatchstudy
applewatchstudy

Avete mai provato a misurare il battito cardiaco con diversi “fitness tracker”? Nessuno darà lo stesso risultato e quindi come scegliere quale è il fitness tracker più affidabile sotto questo punto di vista? È stato condotto uno studio mettendo a confronto diversi fitness tracker ed è stato riscontrato che Apple Watch ha il margine di errore più basso. Apple Watch ha battuto tutta la concorrenza composta da: Basis Peak, Fitbit Surge, Microsoft Band, Mio Alpha 2, Pulse On, Samsung Gear 2. Tutti smartwatch che si attestano su una linea di prezzo abbastanza simile e che presentano caratteristiche comuni.

I ricercatori hanno voluto misurare il livello di battito cardiaco e anche le calorie bruciate. Hanno partecipato alla ricerca 60 volontari: 29 uomini e 31 donne. Ogni volontario ha dovuto fare attività fisica indossando il fitness tracker; tra le diverse attività ci sono: ciclismo, corsa e camminata. I risultati sono stati confrontati con dei dati campione misurati con ECG e un calorimetro che misura ossigeno e diossido di carbonio quando si respira. È stato anche misurato un errore standard del 5% considerato accettabile per la ricerca.

Per la misurazione del battito cardiaco, Apple Watch ha misurato un errore mediano rispetto al dato campione del 2%, che è il miglior risultato in classifica. Samsung Gear 2 ha invece registrato il risultato peggiore con il 6,8% di errore mediano. Anche per quello che riguarda il test in camminata, Apple Watch ha registrato il risultato migliore, con un errore del 2,5%. Gli avversari hanno fatto: PulseOn 4,9%, Microsoft Band 5,6% e gli altri sono sopra il 6,5%.

Per quello che riguarda invece le calorie, i risultati sono stati disastrosi. Si misura un errore che va dal 27,4% di FitBit Surge fino al 92,6% di PulseOn. Se quindi il risultato della misurazione del battito cardiaco e sufficientemente accurato, non si può dire lo stesso per la misurazione del consumo di calorie. Se ti interessa leggere la ricerca fatta dalla Stanford University e la Swedish School of Sport, a questo link trovi il testo completo.

Condividi ↓

Lascia un commento