MagazineApp.it

Guide Iphone, Ipad e Mac e News Apple

Google Maps, Amazon ed Ebay abbandonano Apple Watch

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...
apple-watch-googlemaps
apple-watch-googlemaps

Nel corso degli ultimi mesi sono scomparse alcune applicazioni da Apple Watch. Fa molta notizia quando arrivano nuove app per il piccolo smartwatch di Apple, ma quando invece vengono rimosse, il tutto viene taciuto. Soprattutto se i nomi a scomparire sono dei big: Google Maps, Amazon ed Ebay. Le tre applicazioni sono state tra le prime a comparire nelle liste dell’App Store di Apple Watch e adesso hanno deciso di non supportare più il lo smartwatch. Se andate su App Store noterete che le 3 applicazioni non offrono più il supporto per Apple Watch.

Le ragioni dell’abbandono

Non è ancora chiaro quando abbiano preso questa decisione e non sono molti quelli che se ne sono accorti e che hanno diffuso la notizia. Questo potrebbe essere proprio il motivo per cui hanno scelto di andarsene. Il fatto che nessuno si sia accorto della loro assenza, è simbolico del fatto che nessuno utilizzava le applicazioni. Troppi pochi utenti hanno scaricato ed utilizzato le 3 applicazioni che non giustificavano costi di sviluppo e aggiornamento costanti, e questa potrebbe essere la ragione che ha portato le 3 applicazioni a lasciare lo store.

Google Maps e le altre

A dire il vero Google Maps era l’unica delle 3 app che veramente era utile per gli utenti. Erano state introdotte le funzioni Home e Work per avere le indicazioni stradali per andare a lavoro e a casa, cosa utile non tanto per sapere la strada (che si percorre tutti i giorni e si presume che uno la conosca) ma per avere in tempo reale le condizioni del traffico e suggerimenti per scorciatoie in base al tempo di percorrenza. In una dichiarazione, un portavoce di Google, ha detto che l’app è stata rimossa in modo temporaneo ma che presto verrà ripristinata. Questo però non tranquillizza molto gli utenti che senza una data precisa non sanno quando verrà reintrodotta l’applicazione.

Amazon invece conferma l’idea iniziale dicendo che ci sono diverse ragioni per cui si pensa che l’app in questione non sia la soluzione giusta per le esigenze dei clienti in questo momento.

Altre sono le applicazioni che hanno deciso di lasciare Apple Watch, come ad esempio quella della nota catena di supermercati Target. Con Apple Watch che ha compiuto l’età di 2 anni, si può cominciare a fare il punto della situazione e a capire quali sono le applicazioni che effettivamente funzionano con il dispositivo e quali invece quelle che sono destinate a non funzionare.

Condividi ↓

Lascia un commento