MagazineApp.it

Guide Iphone, Ipad e Mac e News Apple

Facebook lavora a occhiali smart con Luxottica

1 Pessima2 Insomma..3 Sufficiente4 Buona5 Ottima! (Nessun voto)
Loading...

Il colosso mondiale made in Italy Luxottica -che già in passato ha collaborato con altri grandi brand come Intel e Google- sarebbe all’opera assieme a Facebook, per la realizzazione di occhiali smart di ultima generazione.

Nessuna delle due aziende ha confermato né smentito l’operazione segreta dal nome in codice interno Orion, ma tutti i dettagli trapelati lasciano davvero poco spazio all’immaginazione.

Gli occhiali di ultima generazione di Facebook e Luxottica sono progettati per sostituire lo smartphone, potranno essere gestiti attraverso due sistemi di controllo principali e pare che saranno messi in vendita dal marchio Ray-ban.

Grazie a questi occhiali, in pochi secondi sarà possibile fare telefonate, leggere notizie e informazioni, trasmettere in diretta tutto quello che l’utente vede, tramite foto e video ai propri contatti. I due sistemi di controllo -svelati da un ex dipendente Facebook a CNBC- sono un assistente vocale ed un dispositivo ad anello equipaggiato con un sensore di movimento, entrambi in fase di sviluppo.

Ma gli indizi non finiscono qui. Facebook sarebbe all’opera su questi occhiali smart da almeno due anni con un grande team composto da centinaia di persone nel campus di Redmond, nei dintorni di Washington. Il team al lavoro però, non sarebbe ancora riuscito a risolvere uno dei problemi riscontrati, ovvero quello di rendere il dispositivo sufficientemente compatto e leggero, in modo da avere un design piacevole e confortevole per i consumatori.

Sembrerebbe proprio questo il motivo per la quale sia stata siglata questa partnership tra Facebook e Luxottica. In ogni caso, i nuovi occhiali smart Ray-Ban non sono un progetto o un dispositivo che potremo provare a breve: l’informatore ipotizza come data più prossima il 2023, che potrebbe diventar 2025, un periodo abbastanza lungo durante il quale il progetto potrebbe subire qualche modifica se non anche del tutto cestinato.

Anche altri brand del settore stanno lavorando a visori in realtà aumentata e occhiali di questo tipo, tra questi anche Apple che potrebbe lanciarli già entro la fine del 2020.

Condividi ↓

Lascia un commento